Ultimo aggiornamento: 2416 giorni fa        

12
set
Scopri tutto ciò che c'è da sapere su un sito o blog con Quarkbase

Scopri tutto ciò che c'è da sapere su un sito o blog con Quarkbase
Link sponsorizzati

Ecco una chicca per SEO, blogger e webmaster: siete curiosi di conoscere un po’, un bel po’, di informazioni su un qualche sito web? Fate un giretto su QuarkBase e sarete accontentati!

Quarkbase, infatti, si appoggia ad una miriade di fonti diverse (circa 30) per mostrare un gran numero di dati su un determinato sito: dalla descrizione alle parole chiave, dalla lingua alla piattaforma/tecnologia in uso, dal ranking attribuito da Alexa.com al numero di iscritti al Feed RSS secondo Feedburner.

Ma finisce qui qui, perché oltre a informazioni di carattere tecnico Quarkbase fornisce anche alcuni dati che possono rivelarsi molto utili per comprendere la reale popolarità di un sito o blog all’interno della galassia del Web 2.0, come gli articoli più popolari salvati in Delicious, Digg, Stumbleupon, i link in Twitter, Technorati e persino Wikipedia.

(continua a leggere...)

Link sponsorizzati
Ti è piaciuto questo articolo? Clicca su Ok, non costa nulla. Grazie 1000! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


 Data di pubblicazione12/09/2008  Autore vitto Categorie Categorie:  ,  Commenti Commenti

05
mag
Motori di ricerca: guida SEO per ottimizzare il proprio sito - parte terza

Search Engine Optimization (SEO)
Link sponsorizzati

Questo articolo rappresenta la terza ed ultima parte di una guida scritta da Giorgio Taverniti per Buonaidea.it e pubblicata su Brain Essence previa autorizzazione dell’autore. Per visualizzare la prima parte cliccare qui mentre per la seconda cliccare qui.

I CONTENUTI

Vi sentirete spesso dire: un sito web che vale deve avere dei buoni contenuti.
Quando Giorgiotave.it è nato aveva appena venti sezioni interne, se si potevano sempre chiamare sezioni. Di queste venti forse tre o quattro avevano dei contenuti “buoni”. Navigando sui forum e guardando altri siti web mi sono accorto come tutti i siti che io giudicavo ottimi avevano una cosa in comune: contenuti buoni.
Ho dedicato molto del mio tempo a sviluppare dei contenuti buoni, ma alla fine il lavoro paga sempre. I contenuti sono apprezzati da molti e ricevo molte e-mail di ringraziamento per questo.
Ma ti starai chiedendo che cosa ho guadagnato? Solo molta soddisfazione?
No non ho guadagnato solo molta soddisfazione. Per questo sito web ho guadagnato molto:

  • Alcuni utenti si iscrivono alla newsletter
  • Ho un forum che funziona
  • Molti webmaster mi linkano spontaneamente
  • Molti parlano del sito nei forum

Ora se analizziamo lo scopo per cui questo sito è nato posso dire che ho fatto un bel lavoro! Certo questo non devo dirlo io, perchè sono il proprietario, infatti lo dicono le molte e-mail che mi arrivano per ringraziamenti, i messaggi del forum, le richieste di aiuto.
Se il sito non avesse avuto dei contenuti buoni chi si sarebbe mai iscritto al forum? Chi alla newsletter? Chi mi avrebbe contattato? Nessuno. Per il mio scopo ho fatto molto di più di quanto mi ero prefissato.
Inoltre chi mi avrebbe linkato? Nel mondo del posizionamento è fondamentale ricevere dei link spontanei e tematizzati, quindi creare qualcosa utile. Potrei incrementare questi link da altri siti ridistribuendo le tutte le guide ad esempio.
Un link è un suggerimento che dà il webmaster all’utente che naviga.
Ora lasciamo da parte il mio sito, che non è sfruttato per questo e pensiamo al tuo di sito.

(continua a leggere...)

Link sponsorizzati
Ti è piaciuto questo articolo? Clicca su Ok, non costa nulla. Grazie 1000! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


 Data di pubblicazione05/05/2008  Autore Giastar Categorie Categorie:  ,  Commenti Commenti [3]

29
apr
Motori di ricerca: guida SEO per ottimizzare il proprio sito - parte seconda

Search Engine Optimization (SEO)

Questo articolo rappresenta la seconda parte di una guida scritta da Giorgio Taverniti per Buonaidea.it e pubblicata su Brain Essence previa autorizzazione dell’autore. Per visualizzare la prima parte cliccare qui mentre per la terza cliccare qui.

I MOTORI DI RICERCA E LE DIRECTORY

I motori di ricerca e le directory sono due strumenti che gli utenti usano per trovare il tuo sito web. La maggior parte degli utenti che naviga sul web, circa il 75%, usa i motori di ricerca per trovare un sito. Gli altri utenti arrivano al tuo sito dalle directory, dagli scambi link, dal passaparola e, se il sito è famoso (ma non saresti qua ;O) ) dai media.
Imparare ad ottimizzare un sito web e a renderlo visibile nei motori di ricerca è un passo molto importante per te. Imparare questo mestiere ti renderà la vita difficile, ma ne vale la pena.
La prima cosa che devi sapere è la differenza che esiste tra i motori di ricerca e le directory. Quando suggerisci un sito (tra poco vedremo come) in una directory, il tuo sito sarà visitato da una persona che valuterà se il sito è valido o meno. Quando invece suggerisci un sito in motore di ricerca sarà uno spider che visiterà il sito e lo inserirà nel database. Devi stare attento quando inserisci un sito in una directory perchè, come ti ho già detto, il tuo sito sarà visitato da una persona. Un’altra delle differenze che devi tenere a mente è che in una directory puoi inserire una sola pagina, tranne rari casi, e di solito la tua home page. Nel motore di ricerca invece quando suggerisci un sito lo spider lo visiterà e col tempo tornerà nel tuo sito web per prendere tutte le pagine che contengono un link nella tua home page.

Spider

È un software di un motore di ricerca che ha il compito di indicizzare il tuo sito web, inserendolo nel database del motore stesso.

Le directory

La directory più famosa al mondo è ODP (Open Directory Project), meglio conosciuta come dmoz. Per suggerire il tuo sito in dmoz devi prima scegliere la categoria e poi cliccare sul link in alto a destra “suggerisci il tuo sito”. Avere il tuo sito in questa directory è molto importarte, ma te ne parlerò più avanti. L’altra directory per cui vale la pena essere presenti è la directory di Yahoo. Suggerimenti per Yahoo directory. Anche qui devi prima scegliere la categoria per inserire il tuo sito. I tempi di attesa sono molto lunghi e possono arrivare anche a sei mesi. Per Dmoz.org è possibile richiedere lo status del proprio sito nel loro forum. Link al forum.

(continua a leggere...)

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca su Ok, non costa nulla. Grazie 1000! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


 Data di pubblicazione29/04/2008  Autore Giastar Categorie Categorie:  ,  Commenti Commenti

24
apr
Motori di ricerca: guida SEO per ottimizzare il proprio sito - parte prima

Search Engine Optimization (SEO)

Questo articolo rappresenta la prima parte di una guida scritta da Giorgio Taverniti per Buonaidea.it e pubblicata su Brain Essence previa autorizzazione dell’autore. Per visualizzare la seconda parte cliccare qui mentre per la terza cliccare qui.

PREMESSA

Dopo mesi passati a studiare i motori di ricerca, a effettuare test, a partecipare a gare, a portare i siti in prima posizione, a creare volumi di traffico elevati, mi sono posto come obiettivo la creazione di un Forum di supporto per i SEO. Un Forum diverso, un Forum utile. Grazie a questa esperienza sono riuscito a capire molti aspetti comuni dei miei “colleghi” e ad avere una visione diversa di questo bellissimo mestiere.

C‘è molto materiale da studiare per diventare un SEO (Search Engine Optimizer) ed oltre all’ottimizzazione del codice HTML, oggi, un posizionatore nei motori di ricerca dovrebbe avere almeno le basi di conoscenza della programmazione, del server, del web marketing, del web writing e di molti altri aspetti.

E’ un SEO diverso rispetto ad anni fa, perché ora per riuscire ad avere certi risultati non basta più ottimizzare il codice HTML.

L’ottimizzazione della paginetta è finita, ma non ora che lo sto dicendo io, da molto tempo. I motori di ricerca ottimizzano i loro algoritmi dando un’impronta semantica mentre i SEO si sbattono perché il tag <b> è migliore del tag <strong>.

Vedo molte persone arrivare sui forum ed è bello vedere come imparano in fretta e danno le risposte ai prossimi che le faranno. Ma ne vedo moltissimi fermi nel loro sapere, intenti a cambiare un tag e controllare il prossimo aggiornamento del PageRank. Questo non significa che non devi studiare l’ottimizzazione della paginetta, ma che dovresti dargli il giusto peso: un’ottimizzazione normale basata sulla struttura del sito in base agli utenti, non in visione dei motori di ricerca. Questo perché bastano pochi accorgimenti validi per avere un’ottima ottimizzazione del codice.

Non avevo intenzione di scrivere un altra guida ai motori di ricerca uguale a tutte le altre che sono uscite e quelle che usciranno ancora, non serve. Basta andare su Google e cercare “guida al posizionamento”, stamparsene tre o quattro ed apprendere i concetti. Questa guida vuole essere un traccia per un posizionamento diverso, un marcia in più per studiare i motori di ricerca dal lato dei contenuti e della struttura dei link. Il tutto con un pizzico di web marketing di contorno. )

Questo perché oggi contano i buoni contenuti ed una buona strategia di linking oltre ovviamente a dei semplici accorgimenti di marketing e comunicazione per invogliare il navigatore ad entrare e rimanere nel tuo sito.

Insomma, questa Guida non è un manuale da seguire alla lettera, ma una traccia da cui prendere spunto per il tuo sito e fargli mettere una marcia in più.

(continua a leggere...)

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca su Ok, non costa nulla. Grazie 1000! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


 Data di pubblicazione24/04/2008  Autore Giastar Categorie Categorie:  ,  Commenti Commenti [4]

25
mar
Google e gli strumenti per webmaster per una indicizzazione ottimale

Google e gli strumenti per webmaster

Recentemente mi sono trovato ad implementare il sito per un albergo. Come immaginerete questa è una attività commerciale che vive dei contatti provenienti dal web, sia che provengano da portali dedicati al turismo sia che giungano direttamente dal proprio sito.
Risulta quindi determinante più che mai il lavoro di indicizzazione sui motori di ricerca. In questo “Mamma Google” c‘é venuta incontro sviluppando una applicazione che si chiama Strumenti per i webmaster. Loggandosi con il proprio account Gmail è possibile registrare il nome del dominio da voler indicizzare e sfruttare le potenzialità di questo sistema quale il monitoraggio e la diagnostica del codice, le statistiche di scansione dei Goooglebot, l’analisi del proprio file robots.txt e l’inserimento di una sitemap in vari formati (XML, TXT e volendo anche RSS).

(continua a leggere...)

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca su Ok, non costa nulla. Grazie 1000! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


 Data di pubblicazione25/03/2008  Autore Giastar Categorie Categorie:  ,  Commenti Commenti

Perché B/E

Logo Brain Essence

Brain Essence non è solo un blog dedicato alla divulgazione scientifica e tecnologica, ma rappresenta un gruppo di lavoro che opera da anni nel settore dell’ICT, del web design e del web marketing. Sviluppa software, applicativi web based e contenuti digitali.

Il nostro know how al vostro servizio. Scopritene di più, e per qualunque informazione non esitate a contattarci.

Portfolio: gli ultimissimi lavori

International Acting School Rome Aprileonline.info Casa Vacanze Gib&b Domus Julia Fin Social Giorgina Cantalini, Attrice e Pedagoga Hotel Julia ICSC 2009 - 4th International Conference on Spatial Cognition Link Video Marco Barozzi online Raf Immobiliare Waveride (per Budweiser e Libero.it)
(clicca sulle immagini per ingrandirle)

Ricerca

Spot

Guida SEO di GiorgioTave

Categorie

Archivio

Feedati di noi [?]

Feed Rss

Non sai cosa sono i Feed RSS?
Scoprilo subito!

Leggi il blog via email:

Offerto da FeedBurner

I più letti

Blogroll

Hai un blog anche tu? Abbiamo una proposta molto interessante per te!

Altro

Creative Commons License

Seguimi su Libero Mobile

W3C xhtml 1.0 trasitional valid

W3C css valid

W3C atom 1.0 valid

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Blogger italiani - Web 2.0 Made in Italy

Il Bloggatore

Join My Community at MyBloglog!

page counter

MyBlogLog

BlogCatalog