Ultimo aggiornamento: 2526 giorni fa        

04
mar
7 consigli per velocizzare Windows XP e mantenerne alte le prestazioni

Link sponsorizzati
7 consigli per velocizzare Windows XP e mantenerne alte le prestazioni

Non c‘è nulla da fare. Puoi anche essere l’utente più accorto che ci sia. Puoi anche possedere un computer più futuristico di Hal 9000. Non cambia nulla. Tanto lui, Windows, vince sempre. E, specie dopo un po’ di tempo che lo usi, si trasforma in un dinosauro incredibilmente leeeeeento. :)

Con qualche piccola accortezza, tuttavia, puoi tentare di contrastare questo inesorabile processo. Noi di Brain Essence, di accortezze, te ne proponiamo sette. Se te ne viene in mente qualcun altra, dillo!

1. Installa solo i programmi realmente necessari. Installare ogni programma che incontri e provarlo solo per qualche giorno prima di rimuoverlo può essere una pratica interessante per scoprire nuovi software, ma non fa certo bene al sistema operativo. Questo perché molto spesso le applicazioni, anche quando vengono disinstallate, lasciano comunque diversi file (temporanei, condivisi ecc.) nel hard disk del Pc. Col tempo, frequenti e ripetute operazioni di installazione/disinstallazione dei programmi più disparati possono provocare un significativo rallentamento del sistema operativo.

La soluzione migliore, in questo caso, è quella di installare solo le applicazioni più importanti, quelle che conosciamo e apprezziamo, e che siamo certi useremo ancora a lungo, e lasciare quelle. Al massimo, possiamo creare una partizione separata con un’altra installazione di Windows per fare i nostri “esperimenti”.

Link sponsorizzati

2. Installa un buon anti virus, anti spyware e firewall. Sebbene le possibilità di essere infettati da qualche malware sono più limitate di quanto si pensi, soprattutto se si naviga e si scarica da Internet con la dovuta accortezza, è sempre meglio premunirsi. Da questo punto di vista, avere in funzione un valido software anti spyware è molto importante, perché questo genere di “spazzatura” è capace di rallentare sensibilmente sia il funzionamento del computer, sia la connessione a Internet. Un’ottima soluzione gratuita e in italiano per mettersi al sicuro da spyware e altri software maligni è Spybot Search & Destroy, mentre per la protezione da virus puoi provare Avast (in italiano) o Antivir, anch’essi gratuiti.

3. Deframmenta spesso l’hard disk. Effetturare il defrag del disco rigido con una certa frequenza è senz’altro una buona abitudine per mantenere il tuo Pc “in forma”. Tuttavia, l’“Utilità di deframmentazione dischi” fornita insieme a Windows, diciamolo, non è proprio il massimo, essendo piuttosto lenta e costringendo l’utente a lasciare in pace il computer per tutta la durata delle operazioni di manutenzione. Una buona idea può essere quindi quella di ricorrere a qualche software di terze parti, e in giro per la Rete si possono trovare delle buone soluzioni completamente gratuite, come Power Defragmenter

4. Partizioni multiple? Sì, ma con cautela. Creare numerose partizioni su un solo disco rigido può incrementare in maniera significativa il tempo che il sistema operativo impiega per reperire i dati. In questo caso, una partizione per il sistema operativo e una per i documenti e i media è più che sufficiente. Al massimo potete aggiungerne un’altra per tenere separati i programmi, ma l’importante è che, a eccezione di quella per i documenti, le altre partizioni non siano eccessivamente grandi.

Se poi hai a disposizione più di un hard disk, la soluzione migliore è quella di utilizzarne uno per il sistema operativo e l’altro per documenti e programmi: questa piccola accortezza migliorerà le performances complessive del Pc, oltre a garantire una maggiore longevità al disco in cui risiede il sistema operativo.

5. Ottimizza l’utilizzo del page-file. Il page-file, o memoria virtuale, rappresenta una porzione di spazio su disco che Windows XP utilizza come estensione della memoria RAM. Qualcosa di analogo, per chi se ne intende, alla partizione che i sistemi basati su Linux richiedono sia dedicata allo swap.

Di default, Windows controlla l’uso della memoria virtuale in maniera automatizzata, espandendola quando ne riscontra la necessità, ma impostarne le dimensioni manualmente può essere una buona soluzione per migliorare le prestazioni del sistema. Per farlo, basta cliccare col tasto destro sull’icona delle Risorse del Computer (presente nel menu Start e/o sul desktop) e selezionare Proprietà. Da qui, nella scheda Avanzate, troverai la voce Prestazioni. Clicca sul pulsante Impostazioni e, nella finestra che si aprirà, seleziona la scheda Avanzate e, alla voce Memoria Virtuale, clicca su Cambia e nella nuova finestra seleziona “Dimensioni personalizzate”.

Ora dovrai scegliere a quanto ammonteranno tali dimensioni: i valori consigliati di default dovrebbero andare bene in linea di massima, ma in ogni caso è bene verificare che la dimensione minima sia impostata a circa una volta e mezzo la dimensione della memoria RAM (tenendo presente che 1 GB = 1024 MB).

6. Controlla quali programmi vengono avviati automaticamente all’apertura di Windows. Le applicazioni che vengono eseguite automaticamente insieme al sistema operativo possono rallentare notevolmente l’avvio di Windows. Il modo migliore per diminuire il tempo di avvio del sistema è quello di disabilitare tutti i programmi il cui avvio immediato non è necessario. In questo caso, tuttavia, non esiste una soluzione unica, perché i software che si avviano automaticamente sono ovviamente diversi a seconda degli utenti e di cosa hanno installato sulle proprie macchine.

Tra i programmi comunemente installati che non è necessario vengano eseguiti all’avvio di Windows, comunque, ci sono senz’altro iTunes, Skype, Windows Messenger è Yahoo Messenger, ecc. Attenzione a non disabilitare l’avvio automatico dell’Antivirus e del Firewall!

Una lista di questi programmi la puoi trovare nel menu Start ->Tutti i Programmi -> Esecuzione automatica. Non tutti i software eseguiti all’avvio di Windows, ad ogni modo, vengono inseriti in questa lista, ma di norma, cliccando col tasto destro sull’iconcina che questo genere di programmi normalmente piazzano nella system tray, accanto all’orologio, dovrebbe essere possibile disabilitarne l’avvio automatico.

7. Abbandona Internet Explorer! Al di là di altri difetti di Internet Explorer, l’aspetto più importante per cui dovresti installare un altro browser come Firefox, che consigliamo da sempre è quello della sicurezza: Windows e Internet Explorer sono infatti strettamente integrati tra loro, il che significa, banalmente, che ogni vulnerabilità di questo browser può rendere vulnerabile anche l’intero Sistema Operativo. Spyware, tentativi di Phishing e altre cose spiacevoli trovano terreno fertile con IE. Internet Explorer 7, da questo punto di vista, ha compiuto diversi passi in avanti, ma la soluzione migliore resta sempre quella di ricorrere a un browser di terze parti, come l’ottimo Firefox o Opera.

Via: Daily Bits

__
Segnala questo post sui social network:

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca su Ok, non costa nulla. Grazie 1000! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


 Data di pubblicazione04/03/2008  Autore vitto Categorie Categorie:  ,  Invia per email   Torna su

Abbonati al Feed RssAbbonati al Feed RssTi è piaciuto l'articolo? Aggiungici ai tuoi preferiti o clicca qui per abbonarti al nostro Feed RSS ed essere sempre aggiornato sulle ultime news. Non sai cos'è un Feed RSS? Leggi la nostra guida!
Link sponsorizzati

Articoli (forse) correlati:

Commenti

#1 · Frank
6. maggio 2008, 20:11

CCleaner 2.07
CCleaner è un programma di ottimizzazione del sistema che permette di rimuovere tutti i file temporanei o da tempo non utilizzati dal vostro pc in una sola mossa.

#2 · Gianfranco
13. settembre 2009, 17:40

Errata corrige, scusatemi
“Grazie tante, ho trovato i consigli su come velocizzare Win XP e ci sto’ provando.
Speriamo! (….e non spariamo!!!
Grazie (e non grzie !!!!)ancora Gianfranco

ps non sono riuscito a cancellare i 7 strafalcioni precedenti!
Scusatemi.

#3 · nadia
23. novembre 2009, 15:42

hai ragione in tutte l parole che hai scrito caro web master anche se compriamo una machina da 4000 euro il problema e sempre lo stesso io adesso ho 500g ho 300 g pieno di giochi e altre ma il pc e diventato pesante ma processore no e sempre al meglio ma l’ard disk quando e pieno e pieno ciao

#4 · franco
6. dicembre 2010, 15:38

bel post, grazie

#5 · Dalot
18. gennaio 2011, 00:15

rimuovere tutti i file temporanei, ricerca virus e mallware, ottimizzare l’Impostazioni del sistema con Flobo System Repair usando Automatic Repair

#6 · sugente
1. aprile 2011, 17:36

ok grazie dei consigli

Perché B/E

Logo Brain Essence

Brain Essence non è solo un blog dedicato alla divulgazione scientifica e tecnologica, ma rappresenta un gruppo di lavoro che opera da anni nel settore dell’ICT, del web design e del web marketing. Sviluppa software, applicativi web based e contenuti digitali.

Il nostro know how al vostro servizio. Scopritene di più, e per qualunque informazione non esitate a contattarci.

Portfolio: gli ultimissimi lavori

International Acting School Rome Aprileonline.info Casa Vacanze Gib&b Domus Julia Fin Social Giorgina Cantalini, Attrice e Pedagoga Hotel Julia ICSC 2009 - 4th International Conference on Spatial Cognition Link Video Marco Barozzi online Raf Immobiliare Waveride (per Budweiser e Libero.it)
(clicca sulle immagini per ingrandirle)

Ricerca

Spot

Guida SEO di GiorgioTave

Categorie

Archivio

Feedati di noi [?]

Feed Rss

Non sai cosa sono i Feed RSS?
Scoprilo subito!

Leggi il blog via email:

Offerto da FeedBurner

I più letti

Blogroll

Hai un blog anche tu? Abbiamo una proposta molto interessante per te!

Altro

Creative Commons License

Seguimi su Libero Mobile

W3C xhtml 1.0 trasitional valid

W3C css valid

W3C atom 1.0 valid

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Blogger italiani - Web 2.0 Made in Italy

Il Bloggatore

Join My Community at MyBloglog!

page counter

MyBlogLog

BlogCatalog